Fido e Micio convivono? Suggerimenti e consigli su come migliorare la loro gestione

Angie e Renè, uno dei primi incontri dopo l'adozione

 

 

(pubblicato sulla rivista "Quattro Zampe", rubrica sul comportamento, autrice Costanza De Palma)

 

 

 

 

Quando in casa nostra decidiamo di far convivere Fido e Micio, affinché vadano d’accordo, nel rispetto della loro etologia e del loro benessere, dobbiamo farli incontrare prima per pochi attimi, e, successivamente, per momenti sempre più lunghi, valutando la reazione di entrambi in modo responsabile. Difatti, la condicio sine qua non è il non forzare mai la relazione tra loro: è meglio lasciar stare e non ostinarsi a far nascere un’amicizia a tutti i costi. A tale scopo, possiamo creare un percorso “aereo” con mensole a più altezze in modo tale che, se Micio non vuole stare a contatto con Fido, può arrampicarsi e sparire dalla sua portata. Ricordiamoci di mettere la cuccia del cane in un luogo riservato e rendergli inaccessibile la lettiera del gatto. Facciamo attenzione alle ciotole del cibo: per Micio, il cibo deve essere lasciato sempre a disposizione e da mettere su un piano rialzato, mentre, per Fido, la ciotola deve essere levata dopo ogni pasto. Un cane ha la necessità di trascorrere del tempo in nostra compagnia anche fuori casa: quindi, portiamolo spesso al parco, spazzoliamolo e, se è possibile, pratichiamo con lui uno sport. Se, invece, si adotta un altro gatto, dobbiamo essere consapevoli che questi piccoli felini sono molto territoriali e vivono con gli altri gatti un rapporto conflittuale, per questo motivo bisogna far fare amicizia a “piccoli passi”. L’ideale è metterli a contatto visivo controllato, magari messi in due trasportini distinti e separati; farli mangiare in modo tale che si possano vedere reciprocamente e scambiare i loro territori. Se i nostri gatti si minacciano a distanza e cominciano a “spartirsi” il territorio, stanno seduti e con le orecchie dritte, non dobbiamo preoccuparci perché hanno buone probabilità di convivere felicemente nel tempo. Ad ogni buon modo, a prescindere se abbiamo due gatti o un cane e un gatto, per evitare alcun tipo di problema, è preferibile sempre arricchire l’ambiente aggiungendo mensole, scatole e scatoloni, grattatoi, ossetti, palle e giochini vari.

 

Se non sai se scegliere un cane o un gatto:

https://www.miciogatto.it/cane-o-gatto-come-scegliere-per-adottare

Informazioni sui giochi per cani:

https://www.miciogatto.it/giochi-da-cani-cosa-cambia-rispetto-al-gatto/

 

RAZZE CANINE, DA ME DESCRITTE CON I LORO TRATTI CARATTERIALI E INTERAZONE CON I GATTI:

Labrador Retriever

https://www.miciogatto.it/labrador-retriever-carattere-temperamento-e-convivenza-con-i-gatti/

Golden Retriever

https://www.miciogatto.it/golden-retriever-carattere-comportamento-e-convivenza-con-il-gatto/

Pastore Tedesco

https://www.miciogatto.it/pastore-tedesco-carattere-temperamento-e-convivenza-con-il-gatto/

American Pit Bull Terrier

https://www.miciogatto.it/pitbull-e-gatti-carattere-e-caratteristiche-del-pit-bull/

Rottweiler

https://www.miciogatto.it/rottweiler-e-gatti-come-gestire-la-convivenza/

 

Vedi anche:

Origine del cane                 http://www.costanzadepalma.it/358707136

Etogramma del cane         http://www.costanzadepalma.it/358707124

Sviluppo del cane              http://www.costanzadepalma.it/358707132

Approcciare un cane!        http://www.costanzadepalma.it/358707103

Razze canine                     http://www.costanzadepalma.it/358707109

Adottare dal canile             http://www.costanzadepalma.it/358707100

Cani nelle scuole                 http://www.costanzadepalma.it/358707112

 

Per approfondimenti di carattere divulgativo http://www.costanzadepalma.it/358707115

Per approfondimenti di carattere scientifico http://www.costanzadepalma.it/358707114